Spedizione GRATIS da 40€ - Puoi acquistare anche senza P. Iva!

Come pulire piano cottura a induzione

Come pulire piano cottura a induzione
Il piano di cottura a induzione è un piano di lavoro bello, resistente, e con gli accorgimenti e i prodotti giusti è più facile da pulire rispetto ai piani di cottura tradizionali. Il piano di cottura a induzione è composto da una superficie in vetroceramica, che anche alle alte temperature non diventa rovente, e per questo motivo è facile e pratico da usare. Ma come fare per pulirlo e per mantenerlo funzionante nel tempo? il modo migliore per pulire questo tipo di piano di cottura è quello di utilizzare uno spray sgrassante, e di asciugarlo con una spugnetta non abrasiva, perché è un piano di cottura delicato che si graffia facilmente.

Piano cottura a induzione: sporco incrostato

Per la pulizia straordinaria del piano di cottura a induzione, quindi nel caso in cui sia molto incrostato, si può utilizzare una spugnetta che non graffia con un po’ di sapone per i piatti. Dopodiché è sufficiente sciacquare con un panno per i vetri per mantenerlo pulito e splendente. Per mantenerlo poi lucido, è sufficiente pulirlo con uno spray per vetri e con un panno in microfibra senza pelucchi.

Piano cottura a induzione: come renderlo lucido

Per mantenere il piano di cottura a induzione lucido, è utile rimuovere le macchie di calcare e gli aloni appena si formano. Per questo motivo si potrà usare dell’aceto bianco, da lasciare agire spruzzandolo per qualche minuto, oppure dei detergenti specifici anticalcare. Si risciacqua poi con un panno in similpelle, e il risultato è un piano lucido e brillante. Un altro piccolo segreto per mantenere lucido il piano di cottura a induzione, è quello di evitare di trascinare le pentole e le padelle sul piano, e di passare il fondo delle pentole con un po’ di carta da cucina per evitare che vi possano essere dei residui che possono graffiare il piano di cottura.