SPEDIZIONE GRATUITA con una spesa minima di €40

Come struccarsi gli occhi

Come struccarsi gli occhi
Una zona delicata del viso da trattare con cura è quella oculare; quando una donna deve decidere come struccarsi gli occhi e quando farlo, conviene sempre che lo faccia prima di andare a dormire per evitare irritazioni che potrebbero col tempo causare dei problemi.

Il primo suggerimento, quando ci strucchiamo gli occhi, è quello di utilizzare dei movimenti delicati e leggeri specialmente se è stato utilizzato abbastanza trucco. Compiere dei gesti leggeri e lenti ci permette non solo di non irritare gli occhi, ma anche di evitare eventuali cadute di ciglia.

Come struccarsi gli occhi in modo naturale

Struccarsi gli occhi in modo naturale è ideale soprattutto per pelli sensibili e soggette a rossori. In questo caso, possiamo affidarci ad alcuni rimedi naturali, come l’acqua alle rose che possiamo trovare sia in versione biologica in commercio, sia facendola in casa estraendo l’essenza di petali di rosa. I suoi impacchi sono molto utili per rinfrescare e tonificare il viso, oltre che per struccare la zona oculare.
Se poi la zona da trattare è particolarmente truccata, possiamo precedere all’impacco con acqua di rose, un lavaggio del viso con sapone naturale, sciacquando con acqua fredda.

Qualora fosse stato utilizzato del make-up waterproof, possiamo affidarci agli oli naturali (come quello di cocco, di mandorle o di riso) che scioglieranno qualsiasi traccia di trucco resistente all’acqua. Basta semplicemente prendere un po’ di prodotto con il polpastrello e iniziare a massaggiare gli occhi, e noteremo che lentamente il trucco inizierà a sciogliersi. Dopodiché utilizzare un dischetto di cotone per rimuovere lo sporco, per poi lavare il viso con sapone naturale.

Salviette struccanti migliori: perché scegliere quelle con acqua micellare

Trattare gli occhi, e il viso in generale, prima di andare a dormire è un’azione che dovrebbe entrare nella routine di qualsiasi donna, non solo per rimuovere il trucco, ma per eliminare le cellule morte e batteri che si posano sul nostro viso provocando la fuoriuscita di brufoli, bolle e pori.
È importante quindi utilizzare i prodotti giusti, per una corretta pulizia. Il mercato è ormai pieno di cosmetici e struccanti, che mettono in difficoltà le donne nel momento in cui devono scegliere il prodotto adatto al proprio tipo di pelle. La maggior parte di esse, però, predilige l‘acqua micellare e le salviette struccanti con acqua micellare.

Vediamo perché.

Le salviette struccanti sono pratiche ed efficaci che velocizzano la routine serale senza evitare di andare a dormire con ancora il trucco in volto. La loro praticità è dovuta alla presenza di soluzioni (all’interno di esse) che detergono e struccano senza risciacquo.
Un risultato migliore si ha quando la soluzione di base è proprio l’acqua micellare. L’acqua micellare si basa su un insieme di molecole (dette micelle) che inglobano le impurità ed eliminano tracce di smog, cellule morte e make-up.
Se la pelle da trattare è sensibile, utilizzare le salviette struccanti con acqua micellare aiuta a detergere, idratare e lenire.

Purificare nel modo corretto la pelle, permette di accogliere meglio qualunque trattamento facciamo successivamente.

Message Us on WhatsApp