SPEDIZIONE GRATUITA con una spesa minima di €40

Pulire lo schermo di PC e TV

<span class='p-name'>Pulire lo schermo di PC e TV</span>
Pulire lo schermo del PC, della TV, ma anche dei tablet o dei telefonini, è un’operazione che va fatta almeno una volta al giorno, soprattutto se questi dispositivi vengono usati per molto tempo durante la giornata. È possibile mantenerli lucidi, splendenti, e senza aloni questi tipi di schermi, ma è fondamentale usare i prodotti giusti, ed evitare i detersivi a base di alcol, così come le spugnette abrasive.

Pulire lo schermo del PC

Lo schermo del PC, che sia touch o meno, si ricopre rapidamente di polvere durante la giornata e per questo si pulisce modo davvero efficace e preciso con un panno antipolvere. Il panno antipolvere ideale è in microfibra, perché lucida perfettamente lo schermo del pc rimuovendo le impronte e gli aloni, non lascia riflessi e non c’è bisogno di bagnarlo. Inoltre la microfibra permette di spolverare senza graffiare.

Pulire lo schermo TV

Lo schermo della TV si pulisce con un solo gesto grazie allo specifico piumino elettrostatico, che cattura la polvere e grazie alla sua composizione con le fibre lunghe, permette di raggiungere anche il retro della televisione per spolverare tra le fessure. Grazie a questo piumino si può spolverare avendo la sicurezza di rimuovere anche le impronte in modo davvero semplice grazie alle proprietà antistatiche.

Pulire lo schermo del telefonino

Lo schermo del telefono è uno degli oggetti che accumula più batteri nel corso della giornata, e perché lo tocchiamo continuamente, spesso anche con le mani sporche per questo motivo il modo migliore per pulirlo e per lasciarlo lucido è utilizzare uno specifico panno per schermi tv. Si tratta di un panno che con un solo gesto elimina le impronte la polvere, lo sporco e le macchie di grasso dagli schermi dei telefoni, dei tablet, e anche dagli occhiali, senza graffiare e lasciando lo schermo lucido e pulito. Questo tipo di panno è molto comodo perché si può lavare in lavatrice a 90 gradi, e quindi si presta ad essere riutilizzato.